12 proprietà benefiche dei broccoli

broccoli, sono un alimento molto amato non solo per il loro sapore ma anche per il basso contenuto calorico (27 per 100gr.)
Abbiamo individuato 13 proprietà che fanno dei broccoli un nutrimento davvero salutare; andiamoli a scoprire.

1 Sono ricchi di nutrienti: vitamine, minerali, fibre e altri composti bioattivi.

In 100 grammi di broccoli crudi sono contenuti circa:

Carboidrati: 6 grammi
Proteine: 2,6 grammi
Grasso: 0,3 grammi
Fibra: 2,4 grammi
Vitamina C: 135% della RDA (recommended daily allowance o dose giornaliera raccomandata)
Vitamina A: 11% della RDA
Vitamina K: 116% della RDA
Vitamina B9 (Acido folico): 14% della RDA
Potassio: 8% della RDA
Fosforo: 6% della RDA
Selenio: 3% della RDA
I broccoli sono buoni sia cotti che crudi; ma diversi modi di cottura possono alterare la composizione nutritiva della verdura.
La cottura a vapore è di norma la migliore, poiché in grado di mantenere la vitamina C, le proteine solubili e lo zucchero.

2. Contengono potenti antiossidanti 
Hanno un effetto protettivo per la salute.
Gli antiossidanti sono molecole che inibiscono o neutralizzano il danno cellulare causato dai radicali liberi.

 

12 proprietà benefiche dei broccoli

4. Possono proteggere contro determinati tipi di cancro

Le verdure crucifere, come i broccoli, contengono vari composti bioattivi che possono ridurre il danno cellulare causato da certe malattie croniche.

Alcuni studi, che richiedono ulteriori approfondimenti, mostrerebbero che il consumo di queste può proteggere da alcuni tipi di cancro, in particolare:

5. Antiossidanti e fibre controllerebbero il livello di zucchero nel sangue
Mangiare broccoli può supportare un miglior controllo della glicemia nelle persone con diabete.

Uno studio ha mostrato una riduzione significativa della resistenza all’insulina nelle persone con diabete di tipo 2 che hanno consumato germogli di broccoli ogni giorno per un mese.

6. Migliorano la funzione cardiaca
I broccoli sembrano giocare un ruolo determinante nel controllo di colesterolo LDL e trigliceridi “cattivi”, tra le principali cause di rischio di malattie cardiache.

Alcune ricerche supportano anche l’idea che specifici antiossidanti nei broccoli possano ridurre il rischio complessivo di infarto.

7. Promuove la digestione sana e costipazione ridotta
Grazie alle fibre e agli antiossidanti, i broccoli sono veri alleati dell’apparato digerente e sostengono la funzione intestinale.

Un recente studio ha mostrato che le persone che avevano mangiato i broccoli sono stati in grado di defecare più facilmente di quelle nel gruppo di controllo.

broccoli e olio

8. Possono rallentare il declino mentale
Alcuni dei nutrienti e dei composti bioattivi nei broccoli possono rallentare il declino mentale e sostenere il funzionamento del cervello e del tessuto nervoso.

Ci sono degli studi che confermerebbero questi effetti; la maggior parte di essi è stata condotta su animali e quindi richiede un maggior approfondimento scientifico.

9. Rallenterebbero il processo di invecchiamento
Il processo di invecchiamento è in gran parte attribuito allo stress ossidativo e alla ridotta funzionalità metabolica.

Nonostante l’invecchiamento sia un processo naturale inevitabile, sembra che il sulforafano, composto bioattivo presente nei broccoli, possa incidere nel suo rallentamento.

10. Supportano il sistema immunitario
Il sistema immunitario umano è complesso e richiede molti nutrienti per funzionare correttamente.

Tra questi, la vitamina C è probabilmente quello più necessario per la funzione immunitaria – e i broccoli ne sono pieni.

11. Supportano la salute dentale e orale
La vitamina C e il calcio contenuti nei broccoli sono noti per supportare la salute orale e prevenire le malattie dentali.

Inoltre, il kaempferolo, un flavonoide presente nei broccoli, può anche svolgere un ruolo nella prevenzione della parodontite.

12. Rafforzano ossa e articolazioni
Molti nutrienti che si trovano nei broccoli, come il calcio, il fosforo, lo zinco e la vitamina K, A e C possono rafforzare le ossa e prevenirne i disturbi.